Dario Cicchero – Regista

Nasce a Torino il 7 aprile del 1965 da madre Casalinga e padre Sindacalista. Passa la sua infanzia e giovinezza nel quartiere Falchera “vecchia” per poi trasferirsi negli anni 90 in centro dove vivrà qualche anno per poi “emigrare”, a inizio anni 2000, in Toscana, prima a Livorno poi a Piombino e infine a Firenze. Da Alcuni anni è Tornato a vivere a Torino nel quartiere San Salvario e negli ultimi due anni divide la sua vita tra Torino e Bologna. La sua carriera inizia nel campo della litografia poi i suoi interessi si spostano prima alla fotografia, che è il suo pallino dall’età di 16 anni quando riuscì a comprarsi la sua prima reflex, e, agli inizi degli anni novanta, anche al video. Attraverso ad un percorso disegnato da una serie di ruoli concatenati fra loro: assistente generico, elettricista/macchinista cinematografico, assistente operatore, operatore, montatore video, direttore della fotografia e regista diventa quello che è oggi: un manovale dell’immagine. Nella sua carriera ha affrontato quasi ogni genere di “produzione” dagl’industriali ai videoclip passando per i documentari, il videogiornalismo, le riprese di spettacoli live, i cortometraggi . Nel 2010 con un gruppo di scriteriati fancazzisti propensi alla valorizzazione della cultura, sopratutto quella culinaria, fonda l’associazione “Colori Quadri” e con loro inventa il “Muuh Film Festival” in cui esprimiamo tutta la nostra “intelligenza…”, festival principalmente creato per far vedere un nostro cortometraggio che poi porterà a costruire, per poterlo far vedere a qualcuno, il “Muuh Film Festival”.

Curriculum completo: curriculum2013

Per vedere qualcosa di quello che ha fatto:

http://www.dariocicchero.com
(in costruzione la parte video)

http://www.youtube.com/dodovolante
http://www.videomedica.org
http://www.youtube.com/playlist?list=PLC5D942075016583B
http://anacletobrontolucci.wordpress.com
http://www.youtube.com/watch?v=sjYFZ1zAhBw

si gira: corto o son desto

si gira: corto o son desto 2

si gira: corto o son desto 3

si gira: corto o son desto

si gira: la quinta volta

si gira: le quartier videoclip dei sans papier

si gira: le quartier videoclip dei sans papier 2

si gira: il primo corto dell’associazione ColoriQuadri

 

 

 

Alessia D’Aleo – Fermenti di Terra

ALESSIA D’ALEO è nata e cresciuta in città, nel senso di contesti urbani: capoluoghi o capitali che fossero. Laureata a Palermo in lettere classiche ed a Roma in storia antica, conduce un dottorato di ricerca in religioni del mondo classico, tra Roma e Berlino. Nelle pause della scrittura della sua ultima tesi si prende cura dell’orto urbano presso i giardini Nuccitelli-Persiani, nel quartiere Pigneto di Roma. Quando si trova all’estero da l’acqua alle piante degli amici. Sta cercando di smettere di accumulare titoli e specializzazioni accademiche, in futuro vorrebbe occuparsi di più di agricoltura naturale associata alla didattica, ma anche fare la Plant sitter quando gli amici vanno in vacanza potrebbe essere un lavoro redditizio.

Presentazione

Intervista integrale

Stella Lin Hung – Professional Mum nonchè aspirante Agronoma

LIN HUNG, dagli amici conosciuta come Stella, è nata in Cina ma vive in Italia da quando aveva 2 anni. Cresciuta tra Bologna, Como e Milano, con soggiorni a Beijing e negli USA, si e’ trasferita per amore a Torino 13 anni fa. Libera professionista, ha collaborato con Ambrosetti – The European House e Class Editori nella realizzazione di importanti convegni internazionali. Con la nascita del secondo figlio ha deciso di interrompere l’attività imprenditoriale e dedicarsi completamente all’ “educazione con divertimento” dei figli. Ama definirsi infatti una “Professional Mum & Driver”.

Presentazione

Intervista integrale

Luca Mercalli – Società Meteorologica Italiana

LUCA MERCALLI presiede la Società Meteorologica Italiana, dirige la rivista Nimbus e si occupa di ricerca sulla storia del clima e dei ghiacciai delle Alpi. Ha studiato scienze agrarie all’Università di Torino, con indirizzo “Uso e difesa dei suoli e agrometeorologia”, e ha approfondito la preparazione in climatologia e glaciologia in Francia, tra Grenoble e Chambéry, dove si è laureato in geografia e scienze della montagna.
Svolge intensa attività didattica per scuole e università e di informazione come editorialista per La Stampa, dopo vent’anni a La Repubblica. Scrive anche su Donna Moderna e Gardenia. Ha condotto più di un migliaio di conferenze e in televisione fa parte dello staff di RAI3 Che tempo che fa dal 2003 e RAI2 TGR Montagne dal 2005, oltre a collaborare con la Radio Televisione Svizzera Italiana e il Climate Broadcast Network dell’Unione Europea, gruppo di presentatori meteo esperti in comunicazione del rischio climatico e ambientale. E’ componente del comitato scientifico di ASPO Italia, associazione per lo studio del picco del petrolio, e infatti vive in una casa alimentata da energia solare e coltiva l’orto. Tra i suoi libri: Filosofia delle nuvole e Che tempo che farà per Rizzoli, Viaggi nel tempo che fa per Einaudi e Prepariamoci per Chiarelettere (Premio Selezione Bancarella 2012). Gli è stato assegnato il prestigioso premio Città di Sasso Marconi 2012 per il giornalismo ambientale.

Presentazione

Intervista integrale

Luca Pinciaroli – ASL TO2

LUCA PINCIAROLI è psicologo psicoterapeuta ed arteterapeuta, lavora da anni nel servizio Pubblico di Salute Mentale dell’ASLTO2 e privatamente nel quartiere di San Salvario a Torino. Da qualche anno si interessa del tema dell’ambiente e della cittadinanza come veicolo di terapia e riabilitazione con persone che soffrono di importanti patologie psichiatriche. Il percorso che sta sviluppando presso il Centro Diurno di via Leoncavallo è propriio una riflessione “artistica” sul rapporto tra l’ambiente e  la città con l’individuo e la sofferenza psichica.

Presentazione

Intervista integrale

Paolo Gramaglia – Vivaista Fratelli Gramaglia

PAOLO GRAMAGLIA gestisce col fratello Marco il vivaio di Via Borgo Dora a Collegno. Insieme a lui incrementa le specie coltivate e promuove la loro produzione nell’ambito di esposizioni specializzate, dedicate al mondo vegetale, in tutta Italia e all’estero. Nel 1999 cominciano a esporre al castello di Courson, nei pressi di Parigi nell’ambito delle “journée des plantes” dove ricevono svariati riconoscimenti. Partecipano a altre manifestazioni in Francia, Svizzera e Ungheria. Partecipano sin dalle prime edizioni alle “Tre giorni per il giardino” al castello di Masino (TO) massima espressione  italiana del giardinaggio di qualità, e a molte altre manifestazioni in tutta Italia.

Presentazione

Intervista integrale

Mirco Brega – Sindaco di Montecarotto (Ancona)

MIRCO BREGA è Sindaco del Comune di Montecarotto dal 2009; Comune nel cuore delle Marche.
Laureato in legge all’Università di Macerata con tesi in Diritto Costituzionale dal titolo “La libertà di manifestazione del pensiero in rete con particolare riferimento all’esperienza nord americana”, ha svolto diversi e precari lavori. Dal praticantato presso uno studio legale ad impiegato presso un sindacato agricolo.
Militante fin dall’età di 14 anni nella FGCI, è stato segretario dei DS nel circolo del suo Comune dal 2002 al 2004, oggi milita nel Partito Democratico. Uomo di sinistra, ha da sempre coltivato la passione per la politica e per l’analisi delle condizioni socioeconomiche del suo territorio. Dall’osservazione di una prassi tutt’ora in uso dagli anziani del suo paese, è maturata l’idea, di affidare una parte del terreno di proprietà comunale rimasto fino a quel momento incolto, a quanti avessero avuto la necessità e la voglia di coltivarsi un piccolo orto familiare.
“Gli orti familiari infatti costituiscono un valido (e non isolato) sostegno economico alle famiglie in difficoltà; una certezza sulla salubrità dei cibi; un’occasione di socializzare con altre persone che lavorano nell’orto limitrofo; un piccolo contributo al miglioramento paesaggistico; un valido esempio culturale da trasmettere alle nuove generazioni. L’orto è la sintesi culturale della fatica, della fratellanza, dell’umiltà, della salute e della bellezza. In esso si realizza davvero virtuosamente la massima “l’uomo è ciò che mangia”.”

Presentazione

Intervista integrale

Marco Gramaglia – Vivaista Fratelli Gramaglia

MARCO GRAMAGLIA continua la tradizione vivaistica cominciata dal bisnonno (1896) poi dal nonno e dal padre. Nel 1990 la svolta nella coltivazione. Dopo generazioni di floricoltori il vivaio comincia a moltiplicare piante aromatiche; prima rosmarino e salvia poi timo, erba cipollina, origano e lavanda. Da lì in poi è un rincorrere nuove varietà e la raccolta dei generi botanici diventano collezioni vere e proprie. In poco più di 20 anni le specie coltivate diventano migliaia e alle iniziali essenze si sono aggiunte le collezioni dei peperoncini piccanti, le piante medicinali, quelle tintorie e quelle velenose. Il vivaio ospita anche una serie di verdure inusuali o dimenticate.

Presentazione

Intervista integrale

Eleonora Lo Vullo – Ortocircuito Urbino

ELEONORA LO VULLO si è laureata a Palermo nel 2002 in chimica dell’ambiente. Tra il 2002 e il 2008  ha vissuto fra Palermo e Ferrara e si è occupata di monitoraggio ambientale, in laboratori sia pubblici che privati.
Dal 2009 vive ad Urbino dove lavora come ricercatrice all’università di Urbino studiando i processi  chimici del “climate change”.
Dal 2009  ha cominciato l’esperienza dell’orto condiviso ad Urbino di cui cura la parte comunicativa.


Presentazione

Intervista integrale

Elena Carmignani – Studio 999

ELENA CARMIGNANI, Architetto PhD. DEA all’Ecole d’Architecture Paris VIII. Dottore di ricerca in Architettura e Progettazione edilizia Politecnico di Torino. Co-fondatore dello studio associato Studio 999 e della società di comunicazione Sitebox. Si occupa di comunicazione dell’architettura dal 2000, collaborando con società e amministrazioni pubbliche. Dal 2005 responsabile delle attività culturali e della comunicazione presso Urban Center Metropolitano di Torino.

Presentazione

Intervista integrale